Nuove prospettive del 2024: raggi X per l’ambiente

Gilardoni nel 2024 investe le proprie risorse nel lancio di un progetto applicabile alla scansione a raggi X per il corretto smaltimento di rifiuti di grandi dimensioni.

Questa iniziativa si inserisce nell’ambito del prestigioso bando ‘Ricerca & Innova’, prima edizione di Marzo 2023, emanato dalla Regione Lombardia all’interno del Programma Regionale FESR 2021-2027.

Il progetto ha l’obiettivo di sviluppare un macchinario che diventi parte integrante nel ciclo di lavorazione, controllo e analisi dei rifiuti, con particolare focus sulla qualità e tracciabilità dei rifiuti stessi, mirando a potenziare globalmente l’analisi e la sicurezza dell’intero processo di smaltimento.

Per questo, i ricercatori di Gilardoni stanno lavorando allo sviluppo di algoritmi basati sull’Intelligenza Artificiale destinati al rilevamento automatico di residui di amianto nei rifiuti, sulla base della tecnologia già utilizzata per la rilevazione di esplosivi negli aeroporti.

ciclo lavorazione rifiuti grandi dimensioni
ciclo lavorazione rifiuti grandi dimensioni

Questo prodotto, ancora in fase embrionale, si configura come una promettente opportunità per aprire nuovi scenari di sviluppo e potenziali mercati. Incarna la capacità distintiva di Gilardoni di anticipare le esigenze del cliente e applicare tecnologie già note ad ambiti innovativi come il progresso industriale, mantenendo uno sguardo sulle problematiche ambientali e i continui cambiamenti sociali.

Il progetto ‘Impianto a raggi X per controllo e scarto automatico di rifiuti industriali di grandi dimensioni’ di Gilardoni è cofinanziato dal bando Ricerca & Innova, prima ed. Marzo 2023, di Regione Lombardia, a valere sul FESR 2021-2027, (Id Domanda: 4521666) ed è realizzato con il concorso di risorse dell’Unione Europea, dello Stato italiano e di Regione Lombardia.

 

 

Nuove prospettive del 2024: raggi x per l’ambiente
Download Contattaci